Renzi e Grillo Signori di una nuova Chiesa

Il mio amico Roberto Fai ha definito i militanti del PD di Renzi un gruppo che il premier ha provato a deformare in fedeli adepti di una setta. Da tempo pensavo che il limite di Berlusconi prima e di Renzi poi sia relativo ad una dottrina lacunosa e improvvisata. Non hanno investito in questo spirito di coesione e si sono affidati solo al cemento temporaneo ed effimero della comunicazione televisiva pensando – sbagliando – che fosse la stessa cosa della radio ai tempi di Mussolini e Hitler. Non capendo che quell’epoca di grande stravolgimento si basava su di un mezzo che era ad alto contenuto informativo, e che creava un rapporto intimo con il capo, consolidato da una solida dottrina che portava l’adepto fin dentro i meandri segreti della “causa”.

read more

La violenza: Osvaldo Napoli assaltato dai Forconi e Santino Armaro violentato in onda dalle Iene

Non so cosa c’entri il vecchio gruppo dirigente dei forconi e Mariano Ferro, ma l’aggressione a Osvaldo Napoli non penso sia stata più violenta di quello che hanno scagliato le iene a Santino Armaro. Allora mi chiedo: perché le Iene sì e i Forconi no? Se diamo la facoltà di violentare, perseguitare, dare fastidio a un cittadino con l’ausilio di una telecamera perché non devono essere ammessi gesti come quelli ai danni di Napoli? Insomma: perché deve essere sempre il Moloch a sfamarsi delle vittime sacrificali messe alla berlina pubblica e poi ci indigniamo e condanniamo i forconi? Che questo malessere passi presto, prima di tramutarsi in veleno inarrestabile. La memoria ci riporta nella risacca del tempo qualcosa. Un abbraccio al mio amico Santino Armaro.

read more

L’FBI e la CIA sono d’accordo: Trump è stato aiutato dalla Russia durante la campagna elettorale

La FBI concorda con la CIA che la Russia ha interferito nella campagna elettorale statunitense per le presidenziali aiutando Trump. In pratica i vertici delle agenzie di intelligence, che tra poco saranno sostituiti dal nuovo presidente, stanno incontrando membri del Congresso per aprire una inchiesta parlamentare. La vicenda non mi stupisce più di tanto, i russi non sono nuovi a queste cose. I loro servizi segreti sono organizzatissimi in occasioni come quelle delle campagna elettorali: un vero patrimonio ereditato dal vecchio KGB. Per non andare troppo lontano la stessa posizione euro-democratica e il conseguente strappo di Berlinguer con Mosca fu una iniziativa promossa sotto l’egida dell’internazionale Comunista. Un carteggio di lettere tra il beatificato – ingiustamente – segretario del PCI Enrico Berlinguer e Mosca, rivelato dagli archivi della Fondazione Gramsci pochi anni fa, ci mostra che il percorso dell’apparente autonomia di Roma rispetto alla linea di Mosca era un progetto concordato che aveva come obiettivo lo scopo di poter portare finalmente un Partito Comunista al potere in Europa senza bisogno di fare una Rivoluzione. Come sia andata a finire agli euro Comunisti adesso è chiaro a tutti. Come andrà a finire a Trump invece è solo nella mente di Dio.

read more